Loving People Through Food
May 292012
 

 That’ s Life, Frank Sinatra
 534  960x720 pici e castagne tortine di carote senza latte e senza zucchero   Foto
Oggi ricettina senza zucchero e senza latte..
Anche se sono diabetica, i dolci li mangio, per carità, con mooooolta moderazione, e soprattutto se li mangio mi tocca bruciarli subito.. praticamente un criceto che corre sulla ruota.. tristesssssss…
 535  960x720 pici e castagne tortine di carote senza latte e senza zucchero3   Foto
Così da qualche tempo mi sono messa a preparare dolcini che posso concedermi anche in un pomeriggio piovoso (come quello di ieri… grrrrr), al ritorno dal lavoro, comodamente seduta sul divano a leggere un libro.
In queste tortine di carote infatti non c’ è ombra di zucchero se non quello contenuto nella mela, ed ho usato l’ olio al posto del burro, niente latte… vabbè, più leggeri di così.. non si può..
 536  960x720 pici e castagne tortine di carote senza latte e senza zucchero4   Foto
Per non ingrassare del resto ci si dovrebbe limitare a dare una sniffatina al profumo che esce dal forno.. che poi, c’ è chi ingrassa solo con quella….
 537  960x720 pici e castagne tortine di carote senza latte e zucchero   Foto

TORTINE DI CAROTE E MELA SENZA LATTE E SENZA ZUCCHERO
Print
Tipo Ricetta: Dolce
Autore:
Ingredienti
  • farina 460 gr
  • uova 4
  • lievito vanigliato 1 bustina
  • olio di semi (di un solo seme) 340 ml
  • carote grattugiate 500 gr
  • mela 1 grande
  • cannella
  • zenzero in polvere
  • sciroppo d' agave 350 gr
Istruzioni
  1. Preriscaldare il forno a 170°.
  2. Amalgamare l' olio con lo sciroppo d' agave. Aggiungere le uova una per volta.
  3. A parte mescolare la farina con il lievito, la cannella e lo zenzero in polvere a piacere.
  4. Grattugiare la mela.
  5. Grattugiare le carote.
  6. Unire la farina al composto di olio e sciroppo d' agave.
  7. Senza smettere di amalgamare (con il gancio a foglia) incorporare le carote e la mela grattugiate.
  8. Versare il composto in 12 pirottini da muffins (i miei erano piuttosto grandi) ed infornare per circa 30 minuti.

 

 button print gry20   Foto

Ti potrebbero interessare anche:

La signorina Pici e Castagne

  46 Responses to “TORTINE DI CAROTE E MELA SENZA LATTE E SENZA ZUCCHERO”

  1.  

    Io ti adoro!! No..cioè…qui il mio ragazzo si è messo a dieta! A dieta capisci??? Un uomo!!! E ho capito che in effetti l’ho stressato anche io per quella pancetta (oh, sarò nutrizionista eh? Mica può farmi cattiva pubblicità!! :P ) ma rifiutare ogni mia creazione prima ancora di avere l’idea non mi sembra giusto… vuole mangiare solo insalata…verdure…la pasta? Sì ma non troppa mi raccomando…ok il pesce ma cucinato semplice…la carne rossa manco a parlarne… i dolci? Ma che stai a scherzà??? Help!!!
    Ho fatto un dolce al caffè che praticamente ho mangiato solo io… evviva la prova costume!!! :))
    Queste tortine prova a fargliele…ti farò sapere! :))

    P.S. Lo scrivo anche qui, a parte che su fb: quasi sicuramente proverò con lo sciroppo d’acero…in dispensa ho solo quello… Però appena scendo a Roma faccio un bel giretto da Castroni…e tartasserò il povero commesso (penso abbia il terrore di me!) per lo sciroppo d’agave nel caso in cui non lo avessero. :D

    •  

      uff….. noi ormai al posto dello scendiletto abbiamo la bilancia… cioè, un’ ossessione, capisci?
      ecco.. io mi domando solo (conoscendo le tue creazioni..) ma come fa a rifiutare delle cose meravigliose che si mangiano anche con gli occhi??? il tuo fidanzato ha una volontà di ferro… (beato lui…..)
      lo sciroppo d’ agave lo trovi anche in erboristeria o al Naturasì, per esempio.. se non lo trovi batti un colpo che te lo spedisco! :O)
      da Castroni sicuramente ce l’ hanno.. figurati!!!!!
      fammi sapere come è andata con lo sciroppo d’ acero… ti scrivevo su fbk che secondo me puoi anche fare unpo’ di sciroppo d’ acero e un po’ di miele.. nel caso ti sembrasse troppo forte!!!
      bacio!!

  2.  

    Caspita io sbafo dolci dalla mattina alla sera…però questa tua idea mi intriga anche se ho la fortuna di non essere diabetica. Dove trovi lo sciroppo d’agave?

  3.  

    Sai che ultimamente, pur non essendo diabetica non uso più lo zucchero epr dolcificare the, tisane e caffè, ma uso lo sciroppo d’agave? Questo perchè a prescindere dal fatto che uno sia diabetico o meno, lo zucchero bianco so che fa molto male, quindi cerco di ridurne l’apporto. Belli questi tortini! Grazie per la ricetta!

  4.  

    Questi dolcetti sono deliziosi e anche leggerissimi quindi sono perfetti per chi vuole deliziarsi senza appesantirsi e soparattutto perfetti per chi ha qualche problema di salute quindi pollice su!!Un bacio,Imma

  5.  

    Buone queste tortine, salutari, fanno bene, non fanno neanche ingrassare! Per me sono perfette, ne ordino una dozzina…

  6.  

    Dolci ne cucino pochissimi, bevo da anni tè allo stato puro perchè solo così si coglie il sapore ‘vero’ di quello che si sta bevendo. Adesso vorrei fara una settimana di prova senza usare il sale in cucina perchè siamo troppo abituati ai sapori ‘artefatti’ e il junkfood ne è la prova. I tortini alle carote sono perfetti per questa primavera quasi estate dove è molto meglio assumere cibi leggeri per non appensatire il cor… OPS!!! Terremoto!!! Tutti fuori dall’ufficio….!!!

    •  

      ehi!!!!! stai bene????
      nell’ uso del sale sono molto parca, ma non l’ ho eliminato perchè ho la pressione che non arriva neanche a 100 (la massima…) ma sono d’ accordo su tutto il resto.. il cibo quando è veramente buono non ha bisogno di molto.. basta a se stesso.
      ma tu… stai bene???? siete tornati in ufficio? ancora terremoto???? ho letto ora online il giornale!!! come stai??

  7.  

    Ti dirò…io tante volte preparo dolci senza questo o l’altro elemento, magari perché ho voglia di un dolcino e non ho tutti gli ingredienti, così improvviso, provo, sperimento come un piccolo chimico in laboratorio :P E alla fine mi piacciono! :)
    E sono convinta che anche queste tortine mi farebbero impazzire!! Sono splendide…e poi sto sciroppo d’agave mi piacerebbe proprio provarlo! ^^
    Baciii

  8.  

    Sei bravissima!! e questi dolci sono qualcosa di sfizioso che dovremmo imparare a mangiare tutti, almeno per alternare il consumo di cose più ricche di grassi e zuccheri….Devo provare lo sciroppo d’agave. Ciao, buonissima giornata

    •  

      ragazze ma che blog fantastico che avete!!!! quel caramello salato con la ricotta è una meraviglia :O)
      sono d’ accordo sul fatto di diventare un po’ più salutisti.. ma non per abolire le “porcherie”, per carità!!! anche quelle fanno parte dei piaceri (peccaminosi) della vita!! ma ho imparato che poi quando mangi qualcosa di un po’ più goloso lo apprezzi di più.. togliersi sempre gli sfizi li snatura un po’ dal “premio” che dovrebbero essere!

  9.  

    Non c’è che dire sei saggia oltre brava e creativa…ma già te l’ho detto ….sennò poi ti monti la testa-:))))) Io conosco il diabete perchè mia madre ci convive da anni e so quanto soffre a non poter mangiare i dolci e quando come premio si concede un gelatino , come dire, se lo gusta davvero. Visto che vorrei stare a dieta e invece faccio sempre colazione al bar, proverò le tue tortine.

    •  

      bè, la posso capire… anche perchè iniettarsi insulina come fosse acqua fresca non è il caso… e trattenersi sempre è dura..
      bisogna trovare delle alternative golose!
      io non so più da quanto non tocco un cornetto del bar… l’ ultimo croissant che ho mangiato l’ ho fatto io, ma c’ erta lo zucchero naturalmente…
      un bacione!!!!!

  10.  

    La ricetta è davvero intrigante, così golosa, seppur leggera. Ma mi incantano soprattutto i tuoi pirottini, fanno tanto shabby!

  11.  

    Io già sono una che ingrassa ad annusare!! beh diciamo che comunque non è che faccio molto pre trattenermi :) sei diabetica?? io sono iperinsulinemica ovvero ho il contrario, ma tanto la soluzione è la stessa, pochi dolci!! che sfiga! però questi tortini sono favolosi, ormai sono abituata a mangiare poco dolce… credo mi piacerebbero un sacco così belli rustici!! un bacio v.

    •  

      Uh Vale! non lo sapevo… ma pensa…
      comunque sì, direi che possiamo vivere entrambe senza zucchero, e non vuol dire che mal comune mezzo.. muffin! :O(
      ma tu il succo d’ agave lo potresti usare per esempio?
      rusticissimi, te lo assicuro, una di quelle preparazioni che triti mischi e spatasci nei pirottini. fatto.
      un bacione!

  12.  

    Che bella questa ricetta, dovrei anche io orientarmi su dolci un po’ più dietetici…
    e la foto è bellissima, quei pirottini un po’ rigonfi sembrano dei sacchettini fatti apposta per avvolgere le tortine :)

  13.  

    ma questa ricetta non me la posso perdere, mhh…carote, ormai sono entrata in una specie di tunnel! ;)
    fantastiche le foto e le tue parole, come sempre.

  14.  

    Bella ricetta! sono sempre a caccia di ideuzze così per colazione, leggere, sane. Proverò la tua ricetta usando metà farina integrale, che secondo me ci stà bene. Un bacione e complimenti davvero per tutto, foto comprese :-)
    simo

  15.  

    Ciao! semplici, leggere e golose…una merenda meglio di così?! noi le approviamo appieno! ci piac emoltissimo come si combinano frutta e verdura per dei dolcetti sempre di casa!!!
    baci baci

  16.  

    tesoro ma sai mio padre è diabetico?.. in casa ci siamo arrovellati una vita per cercare di ridurre al massimo gli zuccheri nei nei dolci e nei cibi .. mio padre però è sempre stato un goloso “incosciente” .. ha sempre caramelle in tasca e biscotti sotto il letto! argh ..questa versione mi piace da morire.. anche perchè sono alla ricerca di tortine con le carote buone da preparare per Ginevra( mia figlia)! e secondo me questa è l’ideale!! leggera e golosa!;) buona giornata tesoro un abbraccio grandissimo:*

    •  

      uh!! davvero il tuo babbo è così furbacchione??? io non nascondo caramelle in tasca ma non vedo l’ ora che arrivi il week end per poter mangiare un dolcino a colazione e poi vììììììììa a smaltire gli zuccheri :O)
      Ginevra è un nome bellissimo..saranno all’ altezza questi tortini? un bacione tesoro!!! buona serata!!! smaaack

  17.  

    Mi piace un sacco lo sciroppo d’agave e anche quello di acero. Ma sai come sostituire lo zucchero? Cioè, usi la stessa quantità di sciroppo rispetto alla quantità di zucchero che andrebbe nella ricetta? Cioè, mi sono spiegata come un libro chiuso… Se in una ricetta ci vanno 100 gr di zucchero, sostituisci con 100ml di sciroppo?
    Baci

    •  

      ciao Stefi! no, non sostituisco nella stessa quantità, di succo d’ agave ne metto un po’ di meno, ma dipende dalla ricetta e solitamente faccio delle prove.
      Ad ogni modo la prima prova non la faccio mai sostituendo 100 gr di zucchero con 100 gr di succo d’ agave ma 100 gr di zucchero li sostituisco con 70 gr di succo d’ agave.. poi dipende se c’ è della frutta fresca o essiccata nell’ impasto, la consistenza naturalmente cambia così come il sapore.
      Mi sa che non mi sto spiegando io… se nell’ impasto ci sono altre componenti “dolci” come la frutta o il cioccolato uso anche meno di 70 gr di succo d’ agave… magari ne metto 50 gr….
      tu hai mai provato a sostituire?
      bacioni!!

      •  

        No, non ho mai provato, ma vorrei cominciare. Sono terrorizzata dall’idea di poter diventare anche diabetica e così anche mio figlio. Perché noi celiaci mangiamo cose che hanno un più alto tasso di indice glicemico e poi il pargolo n. 3 ha una predilizione per lo zuchero… quindi vorrei proprio sostituirlo. Cioè essere celiaci e anche diabetici sarebbe troppo… :/

        •  

          considera che io sto facendo delle analisi perchè potrei essere anche celiaca… e i diabetici POSSONO essere celiaci.. è una delle prime cose che mi hanno chiesto in ospedale :O(
          prova il succo d’ agave, e io nel tempo ti posterò qualche altra ricetta “alternativa”!!!!
          bacio!

  18.  

    questi sono perfetti per me che mangio dolci a gogo !!! cosi’ almeno mi tengo leggera ogni tanto;-) e poi con le mele sono sempre buoni, io mangerei tutto con le mele!!! un bacione

  19.  

    Sei proprio una fucina di idee. ma come fai? bravissima! Lo sciroppo d‘agave non l‘ho mai provato ma mi hai proprio incuriosito e prossimamente cercherò di procurarmelo. bellissime tortine. e poi a me le carote nei dolci mi fanno impazzire. mi è venuto in mente un dolce buonissimo che mi ha insegnato mia cognata a base di carote e farina di mandorle. forse si può fare un mix tra le due ricette. a presto. mari

    •  

      ah sì??? allora aspetto con ansia di vedere la fantastica ricetta di tua cognata!!! e perchè non provare fare un mix.. chissà cosa verrebbe fuori! lo sciroppo d’ agave sicuramente lo trovi al Naturasì oppure in erboristeria, sennò te lo spedisco io eh!! bacioni!

  20.  

    Caspita mi sono distratta un attimo e ho ritrovato budino, polpette e dolcini al forno ma sei piena di risorse! Mi hai fatto venire una fame!

 Leave a Reply

Richiesto

Richiesto

Vota La ricetta: