Loving People Through Food
May 142014
 
Se è vero che non si vive di solo pane (ma io ci proverei volentieri..) allora bisogna tentare qualcosa di nuovo.
I grissini in casa ho cominciato a farli io qualche anno fa e sulla tavola delle cene tra amici non mancano mai.
Questi della foto poi sono realmente finiti sulla tavola durante una delle nostre cene, infilati così casualmente nei bicchieri di vetro che di solito utilizzo per gli smoothies e i succhi di frutta abbastanza alti da non farli ribaltare come Shangai (chi non ci ha giocato almeno una volta???).
Ne ho preparati diversi tipi, con la paprika affumicata, rossi e dal gusto che non ammette esitazioni; con la canapa sativa, ricoperti di deliziosi semini che non si sono seccati affatto durante la cottura; con il wasabi in polvere perchè la cena era a base di pesce ed una cosa “pizzicosa” ma non troppo ci stava bene; così al naturale perchè poi le cose semplici son quelle che ci garbano maggiormente.
La sera erano croccanti e freschi, ma il giorno dopo erano ancora più friabili (li ho lasciati seccare un pochino all’ aria) ed è stato un continuo sgranocchiare durante tutta la giornata…
GRISSINI
5.0 from 2 reviews
Print
Autore:
Ingredienti
  • farina bianca 560 g
  • acqua 300 g
  • sale
  • olio 2 cucchiai
  • lievito di birra fresco 5 g
Istruzioni
  1. Sciogliere il lievito nell' acqua.
  2. Impastare la farina con l' acqua. Unire l' olio ed un cucchiaino di sale.
  3. Coprire l' impasto per bene e lasciarlo lievitare 6-8 ore.
  4. Preriscaldare il forno al massimo della temperatura (230° circa).
  5. Dall' impasto prelevare piccole quantità ed allungarle a mo' di grissino.
  6. Passare alcuni grissini nel wasabi in polvere, altri nella paprika affumicata, altri ancora nei semi di canapa sativa, altri lasciarli così al naturale.
  7. Adagiare i grissini su una placca rivestita di carta forno e cuocere per 10 minuti o fino a che saranno ben dorati e croccanti.

 button print gry20   Foto

Ti potrebbero interessare anche:

La signorina Pici e Castagne

  28 Responses to “ The Perfect Bite : : GRISSINI”

  1.  

    Che belli che sono Serena…così stortignaccoli e appetitosi!!! In casa mia sarebbero un successone, anzi, mi sa che li faccio perchè la ricetta è semplice semplice (solo una cosa mi dà noia: non trovo il wasabi in polvere!!!).
    Un bacione lungo un grissino!!!

    •  

      volutamente stortignaccoli, imperfetti, un po’ più croccanti ed un po’ più panosi.
      mi piacevano così. e poi l’ effetto sulla tavola era a dir poco scenografico! : )))
      bacioooooooooooooooooooooooooooo (è abbastanza lungo? ) : )

  2.  

    Ma quanto mi viene voglia di avere qualcosa di scrocchierello sotto i denti all’istante!!!
    Anch’io sono una grissinomane-dipendente-fatti in casa :)
    Ma domanda (che mi poongo e vorrei provare a fare) hai mai provato a farli con lo scarto della PM?
    E poi l’idea del partitone grissini-shangai mica male sai?! ;)

  3.  

    Ecco, hai detto Shangai e mi sono ritrovata per terra, tutta concentrata, con pantofole a forma di gatto (ovviamente) e maglione a coste larghe a cercare di non urtare nessun bastoncino e a capire le mosse più facili… tu sei vintage dentro, cara Sere, butti tra una ricetta e l’altra questi ricordi e ‘sta cosa mi piace un sacco. Così sgranocchio non solo grissini, ma anche sorrisi nostalgici che conditi con paprica affumicata, secondo me, sono perfetti.
    Vedo lievito di birra e non madre, posso giocare anche io allora! :-) Anche se, mi scuso per l’ignoranza, non so cosa sia la canapa sativa…

    •  

      anche io avevo le immancabili pantofolone a forma di qualcosa, e lo sguardo di mio fratello attento a che non facessi neanche un tremolìo piccino piccino, e naturalmente il suo fiato sul collo per mettermi un pochinina d’ ansia addosso che non guasta mai ….
      ho trovato i semini di canapa al negozio bio vicino al lavoro.. son buoni! e poi non mi sono seccati per niente in forno durante la cotura… da provare…
      bacio grande di quelli soffiati con la mano a conchiglietta, magari con un po’ di pimentòn per fare lo sbuffo rosso… eheh

  4.  

    Mi interessano molto le diverse varianti, con il wasabi voglio provare assolutamente, son certa che mi piacerebbero assai, il danno di queste prelibatezza è che una tira l’altra, li molli lì…io li finisco! anche la paprica affumicata, niente male!

  5.  

    Amo i grissini, o comunque avere sempre qualcosa da sgranocchiare lontano dai pasti e se è fatto in casa è ancor meglio. Li ho fatti con gli scarti di lievito madre e mi piacciono davvero molto, più che altro perchè sono comodi e poco impegnativi, ma pure questi mi piacciono, visto quanto lascaino di libertà nel variare il gusto.
    Brava come sempre!

  6.  

    Ciao Serena.
    Da buona piemontese adoro i grissini, ma non sempre si riesce a trovarne di veramente buoni. Chissà perché finora non ho mai provato a farli?! I tuoi sembrano ottimi e la ricetta mi pare molto semplice, perciò mi sa che non ho più scuse e devo buttarmi anch’io al più presto! Buona giornata
    Giulia

  7.  

    Finalmente hai grissinato, eh!??
    Però perché mi fai vedere queste delizie, oltre che al naturale, avvolte di polverine stuzzicose e perfette per l’aperitivo?
    La tua è cattiveria, sì sì! :)
    Un bacione

  8.  

    Eccome se ho giocato a shangai, era uno dei passatempi al centro estivo. :-). Che bello sgranocchiare grissini, soprattutto quando sono fatti in casa e sai cosa c’è dentro! Quelli con il wasabi devono essere particolarissimi, ma sai che non l’ho mai usato? Non saprei nemmeno da dove iniziare!
    Non preparo spesso i grissini perchè non ho la pazienza di fare più infornate (avendo il forno a gas la roba cuoce bene solo su un piano), ma quando mi ci metto sono tutti contenti ;-) Però, ora che ho la pasta madre potrei inventarmi un modo per farli..
    Buona serata!
    V

  9.  

    I grissini sono una di quelle preparazioni poca spesa molta rosa….i tuoi mi piacciono molto! Un bacione

  10.  

    nuuuuuuuuuuuuu…e come faccio a non provare sta ricetta??? ^_^ anch’io, come te, vivrei tranquillamente di solo pane…e di grissini poi………….! ;-) bravissima, questi grissini sono bellissimi! un bacione

  11.  

    mi sa che proverò a farli con gli scarti del lievito madre…pimenton affumicato ce l’ho, come pure l’occasione di una cena prossima ;) e come sono belli presentati dentro quei bicchieri! Abbracci ;)

  12.  

    I grissini sono una di quelle cose che se mi capitano sotto mano, non riesco proprio a fermarmi. Uno tira l’altro. E se poi c’è anche un bell’assortimento di sapori, non te lo dico nemmeno…

    Fabio

  13.  

    E poi sarei io quella ad usare ingredienti strani? Serena hai messo il wasabi nei grissini!!!! Ti meriteresti una menzione d’onore per l’idea! Cme se poi tu decidessi di intraprendere una vita di solo pane, che so, dando vita ad una comunità del glutine e del carboidrato sappi che io vestirei volentieri i panni della seguace…

  14.  

    Ohhhh i love grissini!!!! Sai che è tantissimo che non li faccio più? Qui si deve rimediare :-) e Shangai io sono una campionessa, sai quante partite ho fatto? Momenti indimenticabili! Bacio grande!

 Leave a Reply

Richiesto

Richiesto

Vota La ricetta: