Loving People Through Food
Aug 202012
 

Got My Mind Set On You, George Harrison
 939  960x720 pici e castagne pesche gricliate e yogurt alla cannella 2   Foto
Sono tornata.. e proprio non vorrei essere qui..
Sono stati giorni intensi, giorni in cui ho scoperto che fare da “guida” in su e in giù, in lungo e in largo per la Toscana me l’ ha fatta vedere per la prima volta. Ogni volta. Seppur con gli stessi occhi di sempre.
Ma di questo e di molto altro non vedo l’ ora di parlarvi nei prossimi giorni, appena sarò riuscita a mettere un po’ d’ ordine tra le tante foto, i pensieri e le emozioni.
 940  960x720 pici e castagne pesche grigliate e yogurt alla cannella 3   Foto
Ah, ecco, una per tutte: abbiamo vinto “i’ palio!!! Parlo del Palio di Piancastagnaio eh!
Bè, tornando a noi, sono tornata a Roma controvoglia e con la pancia piena, piena di cose buonissime mangiate in questi giorni, di cui ci sarà occasione di parlare nel dettaglio e di condividere nei prossimi post, ma con una gran voglia di fare una merenda fresca e leggera dopo il viaggio..
Le pesche grigliate con lo yogurt alla vaniglia sono state la risposta.
Buon lunedì!
 941  960x720 pici e castagne pesche grigliate e yogurt alla cannella   Foto

PESCHE GRIGLIATE CON YOGURT ALLA VANIGLIA
Print
Tipo Ricetta: Merenda
Autore:
Ingredienti
  • pesche 4
  • yogurt greco 200 gr
  • essenza di vaniglia
  • sciroppo d' acero 2 cucchiai
  • zucchero di canna integrale
  • panna montata 2 cucchiai
  • pistacchi
Istruzioni
  1. Riscaldare una griglia oppure la brace.
  2. Spaccare le pesche a metà e estrarre il nocciolo.
  3. Passare le pesche (solo la parte tagliata, non la buccia) nello zucchero.
  4. Disporre le pesche sulla griglia con la parte "zuccherata" rivolta verso il basso.
  5. Amalgamare lo yogurt con l' essenza di vaniglia, lo sciroppo d' acero e la panna montata.
  6. Distribuire la crema di yogurt nelle coppette individuali, adagiare in ogni coppetta 1\2 pesca e decorare con pistacchi tritati.
 button print gry20   Foto

Ti potrebbero interessare anche:

La signorina Pici e Castagne

  16 Responses to “PESCHE GRIGLIATE CON YOGURT ALLA VANIGLIA”

  1.  

    Tesoroooooo!!! Ma quanto mi sei mancata??!!! Anche io ho scritto poco sul blog perché ero via…sono tornata tre giorni fa e sono proprio contenta di leggerti di nuovo! E non vedo l’ora di leggere e vedere i dettagli dell’esperienza in Toscana :)
    Buonissime queste pesche! :)
    Un bacino tesoro mio :*

  2.  

    Bentornata picina! Rientro anche io oggi al lavoro con il muso più simile ad uno scarpone da sci che ad una che si è fatta una settimana di mare! Umore pessimo. Ma passerà. Almeno spero! Bacione grande, Pat

  3.  

    bentornata!!! che bel giro devi aver fatto, io amo la Toscana con i sui paesaggi verdi e i borghi vecchi…. e che bene si mangia!!!!
    Ottimo il tuo dessert e devo provare queste pesche grigliate!!!
    buon inizio settimana

  4.  

    Bentornata……speravo passassi anche da qui ma forse è stato meglio così vista la confusione e il traffico di questi giorni. Buone le pesche…sai che lo sciroppo d’acero mi piace moltissimo anche nel caffè. Ciao bella a presto.

    •  

      Annarita!!! ciao!!!!!
      in effetti di confusione ce n’ è stata parecchia ed immagino sia anora così.
      la settimana di ferragosto non è mai il periodo migliore per fare da cicerone a qualcuno cercando di fargli vivere la toscana come i toscani :O)
      in compenso è un’ occasione per rispolverare inglese e francese :OP e poi comunque i giorni che precedono il palio sono sempre molto impegnativi in contrada.. eheh… di tempo ne resta poco… anche per rilassarsi..
      visto che mi sarebbe piaciuto moltissimo passare a trovarti abbiamo la scusa per organizzarci meglio la prossima volta, che dici? un bacione!

  5.  

    Bentornata! Come ho avuto già modo di dirti, mi piace molto la Toscana e sono molto curiosa di leggere il racconto delle tue scorribande ;-). Micro vacanze finite anche per noi con traumatico rientro in città. Buona idea le pesche grigliate!

  6.  

    Ciao Sere, bentornata! Immagino che ogni volta che si ritorna in Toscana, è come se fosse la prima volta, si ammirano i posti con occhi diversi e si colgono aspetti nuovi. Sarà forse un pò di sanghe toscano che scorre nelle nostre vene. Superiamo questo rientro in città mantenendo vivi i ricordi di questa magnifica regione. Baci

    •  

      eheh, è molto divertente fare da guida, è vero :O) anche se poi non è sempre facile trovare le parole per raccontare le cose che ti tolgono il fiato.. ecco, si può solo sperare..
      almeno s’ è vinto i’ palio, e s’ è tornati col sorriso a casa…….. :O)))))))))))))
      smack!

  7.  

    cià va, scateno un pò di invidia dichiarando che sono in ferie ancora due settimane? Rigorosamente a Milano eh!!! :-) Ma non mi annoio e sto facendo parecchie cose.
    Per la Toscana ho già dichiarato la mia passione, quindi aspetto i dettagli dei tuoi racconti!! Bacioni e ben tornata :-)

  8.  

    come ti capisco. anche io approdata a Roma dalla Toscana. e la capitale in questi giorni è così calda afosa appiccicosa e da alcuni punti di vista anche, come dire… “poco ospitale”!
    io avrei voglia di pesche gratinate da qualche giorno… ma come hai fatto a saperlo??? ;)
    baci

    rossella

    •  

      ah, guarda, è bene che io non mi esprima su questa città…. :OS bleah…..
      consoliamoci con le pesche gratinate, magari chiudiamo gli occhi ed immaginiamoci sotto un pergolato, in una casa di pietra in collina… ah…
      quando ci trasferiamo Ross???
      :O)
      baci

 Leave a Reply

Richiesto

Richiesto

Vota La ricetta: