Loving People Through Food
Mar 262014
 
   2382  600x pici e castagne canederli 3   Foto
A me basta andar fuori porta anche per meno di una settimana per tornare a casa carica come una cerbottana.
E pronta a colpire, naturalmente.
Ecco, io la montagna la amo, da quella estrema a quella più dolce e non credo sia un caso se quando sono andata a comprare il mio primo equipaggiamento da sci la ragazza del negozio che poi è anche mia amica dopo aver passato un ora a consigliarmi tessuti tecnici, all’ avanguardia, anti… e pro…., ha concluso dicendomi che per andare a mangiare due canederli e qualche fetta di speck potevo vestirmi come volevo.
In effetti….
Ecco, poi ho il brutto vizio di voler rifare in casa tutto quello che ho mangiato e apprezzato fuori.. se poi si tratta di cucina casalinga e un po’ rustica allora sto proprio nel mio habitat naturale.
E così è andata per i canederli allo speck……
   2383  600x pici e castagne canederli   Foto

CANEDERLI ALLO SPECK
5.0 from 3 reviews
Print
Tipo Ricetta: Primi
Autore:
Ingredienti
  • pane raffermo 500 g
  • latte 400 ml
  • speck 150 g
  • erba cipollina 25 g
  • uova 4
  • brodo di carne
  • sale
  • pepe
Istruzioni
  1. Tagliare il pane raffermo a dadini.
  2. Tagliare lo speck a dadini piccoli.
  3. Tritare l' erba cipollina fresca col coltello.
  4. Battere le uova con il latte, sale e pepe.
  5. In una bol riunire il pane, lo speck e l' erba cipollina.
  6. Versare il composto di uova e latte sul pane in modo da bagnare bene il composto.
  7. Lasciar riposare l' impasto per circa 30 minuti.
  8. Scaldare il brodo.
  9. Riempire un pentolone d' acqua salata e portarla a bollore.
  10. Con le mani umide formare i canederli (con questo impasto ne vengono circa 20).
  11. Cuocere i canederli nell' acqua salata in ebollizione per circa 15 minuti, poi scolarli.
  12. Servire i canederli nel brodo caldo.

 

 button print gry20   Foto

Ti potrebbero interessare anche:

La signorina Pici e Castagne

  23 Responses to “ The Perfect Bite : : CANEDERLI ALLO SPECK”

  1.  

    ma che buoni!!

  2.  

    Ahahah mi ha fatto morire l’affermazione della tua amica, ti conosce bene? :-)
    Adoro i canederli, in brodo, asciutti, dolci e salati e da quando sono andata alla sagra del canederlo devo dire che li faccio spesso perchè a tutti piacciono, quasi quasi nel w.e. li rifaccio in brodo visto il tempo! Mi stampo la ricetta che dici? Baci

  3.  

    Oddio!!! Vado pazza di canederli!!!
    Li mangio anche d’estate perché mi danno una soddisfazione, ma una soddisfazioneeee!!! :))
    Però….io sono più cattivella di te: li annego nel burro!! :D
    Ciao bellezza!

  4.  

    Ecco vedi sono queste cose che mi fanno voglia di farti una vera e propria dichiarazione d’amore… potrei farla qui oppure tramite lettera, cosa preferisci? io amo la montagna, amo sciare ( anche se in questo momento sulla neve butterei dell’acido perché non ne posso più) e amo i canederli e tutto quello che si mangia da quelle parti. Con la scusa dello sci, delle calorie bruciate, o presunte tali, adoro mangiare come se non ci fosse un domani. Ma dimmi una cosa… ne hai fatti veramente solo due??? non ci credo…

    •  

      margheeee con quelle dosi ne vengono 20!!!
      possono bastare? TI possono bastare? : )
      non lamentarti della neve che qui fino a due giorni fa erano già 22 gradi ed io non ne potevopppiù.
      scambierei un po’ di caldaccio con la tua neve…

  5.  

    Sai, qui da me sono un piatto tipico, del resto noi montanari profumiamo di gnocchi di pane ;)
    Bella la punta di erba cipollina, molto tirolese, qui si va sul classico prezzemolo quindi la prossima volta che li faccio magari cambio erbetta e vediamo che dice il marito, che ne va ghiotto!
    Brava, mi piace trovare il profumo di belle vacanze in cucina!

  6.  

    Seppur primavera, oggi è una giornata che di tiepido non ha proprio nulla! Ergo… sarebbe l’ideale scaldarsi con questo bel piatto ;))

    •  

      no, direi che la primavera ci ha sbattuto la porta in faccia con un certo vigore!
      ma che c’ importa? noi ci consoliamo nel migliore dei modi e ne approfittiamo per regalarci ancora cose buone proprio quando pensavamo che non ci sarebbe stato più tempo. : ))))

  7.  

    Lo sai che mi fa effetto non scrivere più wolf’s lair? Ci farò l’abitudine :)
    Io faccio lo stesso, sai: quando sono fuori assaggio, compro e poi penso a come lo farò anche io quando torno a casa. E inevitabilmente, riempio la casa di ingredienti e caccavelle che spesso non uso perchè so che forse, non li troverò più.
    I canederli sono la cosa più buona del mondo, quando fuori è freddo e grigio, e tu assapori il brodo e pezzetti di queste palline supersaporite.
    Ciao
    Isabel

  8.  

    Da trentina verace posso dirti che ti sono venuti benissimo!! Brava Sere! Un bacio

  9.  

    Ecco un must della mia cucina…i canederli, fantastico piatto della tradizione contadina, perfetto svuotafrigo e buonissimi in brodo o al burro e salvia…favolosi!!!
    Un bacione!

  10.  

    domani no perchè è di magro…ma sabato o domeni li faccio! ormai ho troppa voglia!

  11.  

    Il titolo di campionessa mondiale a tavola non te lo toglie nessuno, tuta o non tuta :-D
    I canederli sono una di quelle cose, ma una di quelle cose, va bene, ci siamo capiti, ne vado matto. E ovviamente anche io, di ritorno dal trentino, tempo fa, subito li ho dovuti rifare.

    Fabio

  12.  

    Che buoni i canederli!!

  13.  

    Non posso lasciare i canederli senza commento… da piccola mia madre doveva fermarmi perchè in montagna li volevo sempre ordinare e non asciutti con il burro fuso, no, li volevo proprio in brodo! In nome di questa passione, anni fa decisi di prepararli in casa, ricordo con quanto amore avevo fatto la spesa con tutti gli ingredienti, avevo scelto una ricetta, seguito ogni passaggio… ma quando li ho messi nell’acqua, appena adagiati, sbam, colpo al cuore… si sono sciolti e sfranticati tutti, perdendo la forma… li ho fissati per almeno 2 minuti zitta, per la delusione…
    Quindi è il momento di riscatto, ci devo riprovare! Che la forza del pois sia con me! :-)

  14.  

    Ecco, io sono una da mare, ma sulla montagna sto lentamente cambiando idea.. sarà che stando con un entusiasta prima o poi bisogna cedere.
    Diciamo che i canederli allo speck potrebbero aiutarmi in questo cammino di riappacificazione con la montagna.. :)

    •  

      aah ma pensa. io sono una da montagna tutta la vita.
      il mare mi piace moltissimo ma negli ultimi anni lo sto amando meno per via di eritemi, caldo insopportabile, ciccia e… vecchiaia che mi rende insofferente a tutto? : )))
      aspetto che tu mi faccia riappacificare col mare e siamo pari, ci stai? : )))

 Leave a Reply

Richiesto

Richiesto

Vota La ricetta: