Loving People Through Food
Apr 192012
 

 Good Morning, Debbie Reynolds, Gene Kelly & Donald O’ Connor
 321  960x720 croissant2   Foto
Devo ammettere di non aver mai avuto l’ abitudine di fare colazione al bar. Magari una “seconda colazione” sì, ma la prima, quella che faccio appena mi sveglio con i capelli ancora arruffati e gli occhi mezzi chiusi è rigorosamente a casa, seduta, con la tavola apparecchiata in modo semplice, piena di toast, cereali, spremute, marmellate…
Magari metto la sveglia 15 minuti prima, ma la colazione per me è così, tutti i giorni.
 320  385x310 croissant   Foto  322  385x310 croissant3   Foto
Nel weekend mi concedo qualcosa di “diverso” dai soliti cereali, fette tostate e caffèllatte.. io amo i croissant, sìssìssì, quelli pieni di burro, soffici ma con la superficie di sfoglia croccante, magari ripieni di miele, di quel buon miele dorato che arriva direttamente dalla Toscana o dalla Sardegna (Paola, tenchiù!!).. mmm…
 324  385x croissant5   Foto  325  385x croissant6   Foto
Potrei scendere alla pasticceria sotto casa e comprarmi una brioche fatta ad arte.. già.. peccato che io la mattina mi svegli così affamata da non resistere neanche 5 minuti, e peccato pure che abiti al 3° piano senza ascensore, quindi, un po’ di sana atività fisica sono disposta a farla solo a pancia piena.. e poi rischio di bruciare in anticipo quello che devo ancora mangiare, così che non faccio neanche in tempo ad inserire la chiave nella serratura che ho di nuovo fame!!!!
Quando ho visto questo video con il procedimento per sfogliare la pasta dei croissant, ho deciso di provare..
 323  960x720 croissant4   Foto

CROISSANT
Print
Autore:
Ingredienti
  • farina 600 gr
  • acqua 340 ml
  • latte in polvere 2 cucchiai
  • zucchero 50 gr
  • burro 200 gr
  • uovo 1
  • latte 2 cucchiai
  • sale
  • lievito di birra 1 cubetto
Istruzioni
  1. Sciogliere 5 gr di lievito di birra in 50 ml di acqua tiepida.
  2. Impastare 90 gr di farina con l' acqua ed un pizzico di sale.
  3. Riporre il panetto di pasta in frigo per tutta la notte.
  4. La mattina seguente impastare il panetto di lievito con 500 gr di farina, il latte in polvere, un pizzico di sale, ed il lievito sciolto in 290 ml di acqua tiepida.
  5. Far lievitare il composto fino a che sarà raddoppiato di volume.
  6. Impastare il burro con la farina avanzata e porlo in frigo a rassodare.
  7. Porre il burro in due fogli di pellicola e stenderlo sottilmente col mattarello.
  8. A questo punto procedere con le piegature.
  9. Prima di infornare i croissant spennellarli con l' uovo battuto insieme al latte e farli lievitare ancora per 45 minuti1 ora.
  10. Infornare a 200° per 10 minuti.

 

 button print gry20   Foto

Ti potrebbero interessare anche:

La signorina Pici e Castagne

  13 Responses to “CROISSANT”

  1.  

    io non li ho mai fatti e questi mi paiono ottimi… prima o poi li farò, intanto mi servo da te per questa mattina e buon we mia cara!

  2.  

    me ne lanci uno? :)))

  3.  

    @Benedetta: questa versione non è niente male. ha la crosticina croccante e “sfogliata” come quelli tipici della pasticceria e la pasta all’ interno invece morbida e soffice tipo quelli da forno! insomma, una via di mezzo per gli eterni indecisi come me :O)
    @Bianca: al volo!!!!

  4.  

    Anch’io appena mi sveglio devo fare colazione, quindi anche per me colazione casalinga.Certo farla con questi croissant deve essere tutta un’altra cosa!Prima o poi mi cimenterò anch’io, ho sempr pensato fosse piuttosto complicato!
    Buona giornata!

    •  

      ma lo sai che invece io avevo un’ amica che faceva TUTTE le mattine colazione al bar? anche quando non doveva andare a lavoro/scuola… cioè, ma non è una faticaccia? viva noi comodine!!!!!

  5.  

    Caspita, signorina Pici&Castagne, che colazione da principessa che si concede!! Concordo su tutta la linea: la prima colazione si fa in pigiama, spettinati e con gli occhi ancora semichiusi…macche’ bar e bar…scherziamo per davvero? Un abbraccio, a presto.

    •  

      sì, è una sorta di Cenerentola prima e dopo l’ arrivo della fata Turchina.. il venerdì sera mi rinchiudo in cucina e impasto, stendo, pulisco, inforno.. per poi sedermi a tavola il giorno dopo vestita per l’ occasione (pigiama, pantofole di lana, non di cristallo, e vestaglia…) pronta per la colazione da “principessa”… :O)

  6.  

    “rischio di bruciare in anticipo quello che devo ancora mangiare, così che non faccio neanche in tempo ad inserire la chiave nella serratura che ho di nuovo fame!!!!”

    … il tuo ragionamento non ha fatto neppure una piega! eheheheh
    Potrei utilizzarlo anche io come scusa personale eheh

    Sono bellissimi i tuoi cornetti, ma ammetto che le tazze-cupcake sono una figataaaa!! *_*
    Per i cornetti… sono a dieta :( e tanto ho il terrore di sfogliare son sicura che butterei tutto… quindi attendo… ^_^

    Piacere di aver trovato il tuo blog :)

    •  

      eh sì, la mia è una strategia astuta :O) ma devi provare a “sfogliare”!!! è più semplice di quello che credi e la soddisfazione è immensa:O)
      vabbè, fai una bel respiro profondo, continua la tua dieta con tenacia e quando ti sentirai pronta prova i tuoi croissant fatti in casa.. passerò a dare un’ occhiata per vedere se ti sarai buttata in quest’ avventura!! bacio

  7.  

    Che belli che sono. Io invece stamattina ho preparato dei pancake all’ avena. Domani posto la ricetta. Peccato che siamo così lontane. Avremmo potuto pasticciare insieme o almeno scambiarci le nostre bontà per la colazione di domani :)

    •  

      hai ragionissimo :O( credo che ci saremmo potute divertire moltissimo!!! anche io ho preparato dei pancakes, ma sono dei pancakes classicissimi, niente a che vedere con le tue proposte sempre molto salutari.. domattina mi collegherò per vedere la tua ricetta e sarà un po’ come fare colazione insieme :O)

  8.  

    Oh how beautiful! These croissants look so perfect! I don’t think I would ever have the patience to make them at home … maybe you have inspired me ;-)

 Leave a Reply

Richiesto

Richiesto

Vota La ricetta: