Loving People Through Food
May 132012
 

 Per Una Lira, Giuliano Palma And The Bluebeaters
 417  960x720 frittelle mela2 2   Foto
Mele e fritto.. mele fritte.. frittelle di mele.. ecco a me a sentir parlare di queste cose è sempre venuto in mente un racconto di mia nonna..
Mia nonna toscana da che ho memoria ha sempre concluso il pasto con una mela, probabilmente perchè le piaceva, poi perchè era diventato una sorta di rito, ad ogni pasto, perchè la frutta fa bene, e le mele, lo sanno tutti…
C’ è anche da dire che la nonna è sempre stata una persona misurata, parca anche nel mangiare, a tavola c’ era sempre un menù molto equilibrato..
 416  960x720 frittelle mela3 2   Foto
Successe poi che la seconda delle sue figlie si sposò e la nonna venne a Roma a festeggiare il Natale insieme alla nuova famiglia … una famiglia in cui la mamma di mio zio era una romana vera, con le radici ben piantate nell’ Urbe e nella tradizione culinaria romana..
Così la nonna fu colta un po’ alla sprovvista quando la sera della Viglia di Natale si vide portare in tavola un misto di fritti a dir poco abbondante, verdura, pesce, funghi ed ogni altra cosa la vostra mente riesca ad immaginare nella versione “fritta a festa”..
La nonna non vedeva l’ ora di arrivare alla frutta per poter respirare un po’, per prendere fiato e trovare il coraggio di dire che no, proprio non ce la faceva, suo malgrado avrebbe rinunciato alla fetta di panettone.. magari più tardi, col brindisi…
E dopo il fritto che era solo l’ antipasto arrivò il primo, il secondo e…
E finalmente arrivò la frutta.
Delle mele, per la gioia della nonna.
Fritte.
……………………………
 418  960x720 frittelle mela 2   Foto
L’ acquavite è una bevanda molto nota in Istria, tant’ è che:”La maggior parte dei produttori di grappa secondo il metodo tradizionale, si trovano nell’Istria settentrionale e centrale. Potrete degustare i loro prodotti ogni anno alla fiera delle grappe caserecce che si tiene nella più piccola città del mondo, Colmo. Molto spesso queste grappe si producono dalle vinacce alle quali vengono aggiunte frequentemente delle piante aromatiche e medicinali o vari tipi di frutta. I tipi più rinomati di grappa sono la cosiddetta ‘ruda’ e la ‘biska’, ma esistono numerose varianti: al miele, all’iperico, alle amarene, alla menta, con noci..” (Fonte: www.istra.hr).
Le frittelle dolci mi ricordano tanto quelle che preparava mia nonna, quella romana stavolta, con il riso, le ciambelle o i tipici bomboloni, con la crema, ricoperti di zucchero, che goduria.. il suo Tapperwere bianco era inconfondibile, ogni volta che lo vedevo spuntare dalla sua borsa sapevo che dentro c’ era qualche delizia, ma anche che avrei dovuto aspettare l’ ora della merenda!
Già che ero ispirata dai ricordi d’ infanzia ci ho messo anche le mele e l’ uvetta, altra merenda tipica della mia infanzia felice, ed il miele (vabbè, sottoforma di acquavite.. ma siamo cresciuti, e poi si parla di Istria, no?!) ingrediente che come vi dicevo qualche tempo fa, fa parte della mia vita, non solo della mia cucina :O).

FRITOLE CON CUORE DI MELA, UVETTA E CANNELLA <br> ALL' ACQUAVITE
Print
Tipo Ricetta: Dolce
Autore:
Ingredienti
  • farina manitoba 250 gr
  • zucchero 2 cucchiai
  • zucchero di canna 1 cucchiaio abbondante
  • lievito di birra 12 gr
  • burro 30 gr
  • latte 200 gr
  • uovo 1
  • scorza di limone
  • olio di semi 1 solo seme
  • mele 2 piccoline
  • uvetta 3 cucchiai
  • acquavite al miele e propoli (rakija)
  • cannella
  • zucchero a velo
Istruzioni
  1. Intiepidire il latte.
  2. Sciogliere il lievito nel latte tiepido insieme ad un cucchiaio di zucchero.
  3. Amalgamare la farina con la scorza grattugiata del limone, il latte ed impastare bene.
  4. Coprire il recipiente con un foglio di pellicola e lasciar lievitare il composto per un paio d' ore.
  5. Battere l' uovo con il cucchiaio di zucchero rimasto.
  6. Sciogliere il burro ed unirlo all' uovo battuto.
  7. Unire il composto alla pasta lievitata.
  8. Far lievitare nuovamente per un paio d' ore.
  9. Nel frattempo sbucciare le mele e tagliarle a pezzetini molto piccoli.
  10. Riunire le mele con l' uvetta in un recipiente e bagnarle con l' acquavite.
  11. Lasciar riposare per un' oretta abbondante.
  12. Passato questo tempo, in un padellino far appassire le mele con l' uvetta, la cannella ridotta in polvere ed un cucchiaio abbondante di zucchero di canna finchè si saranno disfatte.
  13. Lasciar intiepidire il composto.
  14. Stendere la pasta su un ripiano infarinato, e ritagliare dei dischetti con un coppapasta.
  15. Farcire ogni dischetto con un cucchiaino di mele e chiudere bene, pizzicando con le dita fino a dare la forma di palline.
  16. Scaldare l' olio di semi e quando è caldo tuffare un paio di fritole alla volta.
  17. Quando sono ben dorate, scolare le fritole su carta assorbente e cospargerle con abbondante zucchero a velo.

Con questa ricetta (la terzaaaa) partecipo al contest di Claudia di Verdecardamomo e Ambra de Il Gatto Ghiotto:

 isra1 modificato 5   Foto

 

 button print gry20   Foto

Ti potrebbero interessare anche:

La signorina Pici e Castagne

  19 Responses to “FRITOLE CON CUORE DI MELA, UVETTA E CANNELLA
ALL’ ACQUAVITE”

  1.  

    oops, stavo cadendo dalla sedia a forza di guardare su e giù queste frittelle! :)
    p.s. evviva le nonne! :))

  2.  

    mi sento sconcertata sto perdendo il mio equlibrio dietetico, ma come una fa i salti mortali per convincersi che mangiare sano fa bene, che poi queste ricettine tradizionali, che ti riportano indietro a tempi quantomeno sereni, con l’accudimento delle nonne, i profumi di quando eri bambina, il tempo passato ad aspettare che lievitasse, che cuocesse, che arrivasse l’ora della merendo e poi……arrivi tu e di colpo mi arrendo no9n ce la faccio a resistere e sai che ti dico, oggi e’ la festa delle mamme, allora auguri a tutte le mamme e le nonne del mondo e fwsteggiamo insieme a loro con le tue mele! baci baci baci baci…..

  3.  

    @Valentina: oooooooooh!!!!! Non ci provare neanche a cadere eh?!?! Dobbiamo fare un sacco di cose noi :0) e tu devi essere in formissima!!!!! È vero quello che scrivi, w le nonne! Che hanno un ruolo fondamentale nella nostra vita :0)
    @rosanna: per prima cosa auguriiiiiiiiiiiiiiiiiii a chi è mamma e nonna.. Anzi, come dico io pensando alla mia vecchietta preferita, bismamma… Poi… Con questa pioggia mangio quasi serena, che tanto non mi viene da pensare alla prova costume… e poi prova costume?!?!? Sississi, ci ho un sacco di maschere di carnevale in cantina… Hai voglia a fare prove costume…. :0))))))))

  4.  

    e ora però me ne porti un po per la merenda!!? mica puoi pubblicare ste loverie così.. e far finta di niente!!! hai un sacco di bei ricordi legati all’infanzia, le mie nonne invece, che io ricordi, non cucinavano un gran che anche perchè diversamente qualcosa mi ricorderei!! però sui dolci con le mele e le frittelle ho una bella sensazione anch’io perchè piacciono tantissimo a mia mamma che io adoro, quindi mi ricordano lei!!! buona settimana tesor… un baciooooo

  5.  

    Bellissimo il racconto del pranzo della Vigilia… fritto! :-D
    E fantastica la ricetta, naturalmente: ho sempre collegato questo tipo di preparazioni al Carnevale, ma hanno ragione i tuoi zii romani: perché non godere delle fritole tutto l’anno? :-)

  6.  

    @tiziana: loverie….. ahahahahahahahahahh…. non me lo aveva mai detto nessuno… che forte :O))))
    guarda… qui in casa i ricordi migliori ci hanno sempre qualcosa a che fare con la cucina… e poi, nel tuo caso, potresti essere tu a dare il via alla tradizione cuciniera in famiglia no??? sarai la nonna Tiziana, quella che cucinava sempre un sacco di leccornie….. bacissimissimiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

    @Mari: embè… certo…. uno fa il botto a Natale e neanche il tempo di riprendersi che a Carnevale ci ridà sotto un’ altra volta!!!!
    ehehehe… povera nonna… era terrorizzata anche a distanza di anni……
    e poi ti dirò… queste frittelline ci stanno bene nei pomeriggi di pioggia….. un bacione cara!!!

  7.  

    Mia nonna cucinava sì e no due o tre dolciumi, sempre gli stessi…ma ne ho ugualmente un bellissimo ricordo! Queste frittelle, però…addolcirebbero l’infanzia di ogni bambino!! Splendide!

  8.  

    Serena sei un mito!!!!!!!Ti assegno un premio per l’entusiasmo con cui hai partecipato a questa prima parte del contest..E’ vero le frittelle non conoscono stagioni!!!! ed evviva le nonne..in bocca al lupo cara!!!! Guarda che ora ci aspettiamo la stessa partecipazione per la seconda parte!!! ahahahahh Baci e in bocca al lupo

  9.  

    @Gabri: assolutamente vero… anche se sono dei dolcini fritti e quindi non proprio il massimo della salute, ricordo che quando ero piccola il consumo di “schifezze” era assai limitato.. mangiare dolciumi e leccornie aveva ancora più gusto perchè aspettavi con trepidante attesa quel momento speciale.. adesso invece con tutto il libero e sfrenato consumo che si fa di certe cose finisce che non te le godi più…. frittelle di un’ infanzia felice…….

    @Claudia: embè, mi pare ovvio!!!! quante ricette nella parte blu??? 4? 5? 6? speriamo che mi piacciano moltissimissimo come queste della parte verde.. dico “speriamo” solo per mentire a me stessa… so già che proporrete ricette superlative… non vedo l’ ora!!!!!!!!!!!!!!!
    p.s.: sìssìssì… mi conosci bene.. io sono un’ entusiasta di natura :O))))) crepi il lupo.
    un bacioneeeeeeeeeeeee

  10.  

    Verissimo a Roma a Natale se frigge tutto. A me se non mangiavo il fritto da piccola non mi davano i regali. Fritto coatto oserei dire

  11.  

    Ommamma e io adesso come faccio ad andare a dormire senza averne provata almeno una??? ç_ç
    Meraviglioseee!!!
    Bacionissimi cara ^^

  12.  

    @amarituda: lo vedi???? è proprio così!!!!! ma le tradizioni sono belle anche quando sono insane… eheh.. e poi, oh…. se proprio era per scartare i regali… qualcuno doveva sacrificarsi, no???? :ODDDDDDDD buon lunedì cara!!!!

    @elisa: non lo so Eli… a me dicono che certe volte durante il sonno simulo la masticazione……. O_O è grave…. lo so………
    bacio bacio bacio bacioooooo e buon inizio settimana tesora!!!!

  13.  

    Mamma mia ma grazieee!!! Queste non le avevo viste ma sono davvero ben fatte e ben presentate!!!!Grandissima!!!Smack!

  14.  

    Finally a person that puts some real work into a blog. I do like what you have done with the blog.
    http://www.KneeNeckBackPain.com/

  15.  

    AAAAAAAHHHHHHH….. tesorino….. ho visto che sei in finale con questa ricetta…. senti mi porti con te se vinci??!?!!!!!??
    brava… le frittelle sono bellissime!!!!! un bacioneeeee

 Leave a Reply

Richiesto

Richiesto

Vota La ricetta: