Loving People Through Food
Apr 162012
 

Perhaps, perhaps, perhaps, Doris Day
 300  960x720 bicchieri4   Foto
Chi non ha buon testa ha buone mani.. o almeno deve fare in modo di averle..
L’ altro giorno ero così entusiasta del mio cestino di mela con crema frangipane che devo aver perso la cognizione del tempo.
Così mi sono alzata di buon ora, ho pigiato sul pulsante “Publish” e ho pure annunciato piena di rinnovato vigore la mia partecipazione all’ MTC..
Il tempo di andare in cucina a lavare i piatti della colazione.. per lanciare un urlo disumano..
Non era il giorno che pensavo che fosse.. e la mia agenda aveva il filino di stoffa posizionato su un mercoledì di Marzo e non di Aprile.. quindi non era ancora il 13 del mese..
Tonta tonta tontissima meeeeeeeeeee
 297  406x310 bicchieri   Foto  298  406x310 bicchieri2   Foto
All’ inizio sono stata travolta dallo sconforto, insomma, eccheccavolo mi sembrava proprio una buona idea quello del cestino di frolla, mela verde e crema frangipane, che oltretutto aveva allietato lo sfigatissimo lunedì di pasquetta :O(
Ma non sono una che si arrende facilmente, cucinare mi piace, mi diverte e quindi perchè mai una cosa che mi piace dovrebbe essere motivo di dispiacere?
Così ho deciso di rimettermi all’ opera, ho fatto un bel respiro profondo, e come al solito mi sono lasciata ispirare dalle cose che più mi piacciono, da quello che c’ era in giro al mercato, un pizzico di fantasia e questo è il risultato.
Due bicchierini di morbida e profumatissima pasta frolla al miele con farina 7F, una delle tante farine prodotte dal Mulino Marino (sono le farine usate dal grande Gabriele Bonci tanto per intenderci, ecco) macinata a pietra, un ripieno che sa di morbida crema frangipane e composta alle fragole profumata al kirsch..
Il tutto coronato da un velo di gelatina alle rose e da un ciuffo di panna montata alla crema di pistacchi.
Ecco. Una delizia.
Cioè, è proprio vero che non tutto il male viene per nuocere e come mi diceva Clara proprio domenica scorsa, a volte le cose che ad un primo colpo d’ occhio possono sembrare un male si rivelano un’ occasione, una cosa buona ben oltre le comuni aspettative.
Ed è stato così anche per il mio dolcetto.
Sbagliare giorno è stata un’ occasione in più per mettersi alla prova, per concedersi un dolcetto dal gusto insolito ed intrigante, per scoprire nuovi sapori e contribuire con l’ umiltà della mia cucina ad una cosa ben più prestigiosa come l’ MTC.
 301  960x720 bicchieri5   Foto

INGREDIENTI:
PER LA FROLLA AL MIELE
  farina 7 F Mulino Marino365 gr
  miele millefiori 5 cucchiai abbondanti
  uovo 1
  burro 100 gr
  sale 7 gr
  zucchero a velo 80 gr
PER LA COMPOSTA DI FRAGOLE
  fragole 1 cestino
  zucchero 2 cucchiai
  kirsch qualche goccia a piacere
PER LA CREMA FRANGIPANE
  farina di mandorle 100 gr
  burro appena ammorbidito 100 gr
  zucchero semolato 100 gr
  uovo 1
  fecola di patate o maizena 1 cucchiaio
PER LA GELATINA DI ROSE
  acqua 1\2 lt
  limone 1
  acqua di rose
  petali di rosa 500 gr
  zucchero 500 gr
PER LA CREMA DI PISTACCHI
  pistacchi 150 gr
    latte condensato 300 gr
    latte in polvere 50 gr
    latte intero 100 ml se necessario
  zucchero a velo 2 cucchiai

  panna da montare 500 ml
  pistacchi interi 50 gr
  zucchero 2 cucchiai
  acqua 1 cucchiaio

Preparare la frolla al miele:
Amalgamare insieme la farina, il miele, il burro morbido, lo zucchero a velo ed il burro morbido.
Avvolgere la pasta (che risulterà piuttosto morbida) nella pellicola e porla in frigo per un’ oretta almeno.
Preparare la composta di fragole:
Lavare accuratamente le fragole e tagliarle a pezzetti.
Porre le fragole in un pentolino e cuocerle a fuoco basso finchè cominceranno a disfarsi.
Aggiungere lo zucchero ed il kirsch.
Cuocere per pochi minuti ancora e poi spegnere il fuoco.
Preparare la gelatina alle rose:
Tritare i petali di rosa insieme alla metà dello zucchero nel mixer.
Aggiungere il restante zucchero, il succo del limone e l’ acqua di rose.
Cuocere il composto per circa 30 minuti, poi fare la prova della goccia.
Se facendo colare un goccia in un piattino, ruotando il piattino stesso la goccia scenderà molto lentamente allora la gelatina è pronta.
Generalmente si procede come per le marmellate: si invasa la gelatina, si sterilizzano i vasi e si conserva al buio per circa 1 mesetto almeno prima di utilizzarla.
Dunque se non avete una gelatina di rose fatta da voi stesse potete usarne una confezionata.
Per la crema al pistacchio:
Sbollentare velocemente i pistacchi.
Privare i pistacchi della pellicina esterna e farli asciugare per pochi minuti nel forno.
Tritare i pistacchi al mixer insieme allo zucchero.
Incorporare il latte condensato, il latte in polvere e se necessario ad ammorbidire il composto incorporare anche il latte intero poco alla volta.
Montare la panna.
Incorporare alla panna montata 3-4 cucchiai di crema di pistacchi.
Preparare la crema frangipane come spiegato da Ambra:
Montare il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema spumosa, aggiungervi l’uovo leggermente sbattuto sempre lavorando con lo sbattitore, incorporare la farina di mandorle (o le mandorle precedentemente tritate finemente nel mixer con un paio di cucchiai di zucchero) poco per volta e la fecola (o maizena), continuando a montare.
Porre i pistacchi in un pentolino insieme allo zucchero e all’ acqua.
Quando lo zucchero sarà caramellato versare i pistacchi su un foglio di carta forno ed attendere che si asciughino.
Preriscaldare il forno a 190°.
A questo punto tirare fuori dal frigo la frolla e stenderla in uno spessore di 1\2 cm.
Foderare con la frolla 5 stampini per babà.
Versare all’ interno degli stampini la crema frangipane e la composta di fragole al kirsch alternando gli strati.
Infornare i bicchierini per circa 40 minuti.
Quando i bicchierini saranno cotti spennellarne la superficie con la gelatina alle rose e lasciarli raffreddare completamente.
Sformare i bicchierini e ricoprirli di panna montata ai pistacchi.
Decorare con qualche pistacchio caramellato e servire.

Con questa ricetta FINALMENTE!!!!!! partecipo al contest di Menù Turistico:

 button print gry20   Foto

Ti potrebbero interessare anche:

La signorina Pici e Castagne

  45 Responses to “BICCHIERI IN.. FRANGI(..BILI)PANE!!!”

  1.  

    Caspita solo a guardarli viene voglia di affondare il cucchiaino!!! Golosi:-) ciao

  2.  

    Ti sei rifatta alla grande! Questi bicchieri sono GENIALI! E poi sono golosissimi! :)

    p.s.anche io ho prodotto, ma niente rabarbaro alla fine… ;)

  3.  

    @ombretta: il cucchiaino infatti non s’ è lasciato pregare :OP
    @elisa:come niente rabarbaro???? e io che ero così curiosa..vengo a vedere che cosa hai sfornato…hihihi

  4.  

    Grande !!!!! La gelatina di rose, la pasta di pistacchi …..meraviglioso !!!

  5.  

    E’ un dolce primaverile proprio invitante…solo che la farina 7F non l’avevo proprio mai sentita…è un ingrediente marziano?!?!?!
    Ogni volta mi stupisci sempre di più!!!
    Spettacolari!!

  6.  

    a parte che la tua precedente partecipazione era una sorta di rito di iniziazione all’mtc- per la serie, se non son matti, non li vogliamo- e tu lo hai superato alla grande :-), anch’io mi associo al “non tutti i mali” con quello che segue. Specie se quello che segue è la meraviglia che ci stai presentando oggi, che è roba da svenimento multiplo, tipo striscia dei cartoni animati: ussegnur.la frolla al miele (primo fotogramma) ussegnur- il kirsch nella composta di fragole (secondo fotogramma)- ussegnur, le rose nooo (terzo fotogramma) e la crema di pistacchi, a dare il colpo di grazia!
    a questo punto, sbaglia mese anche le prossime volte, ti prego!!
    Un bacione e grazie davvero!
    ale

  7.  

    Tra tutte le torte frangi pane che ho visto fin’ora devo dire che i tuoi bicchierini sono la più originale! Favolosi veramente!!! :)

  8.  

    sono le 9 e mezza di un lunedì mattina non troppo primaverile e ho una voglia di mordere lo schermo che passa l’immaginazione! Anche questa proposta è bellissima e non so proprio come farà la povera Ambra…. ahahaha ci aspettano tempi durissimi!
    Un bacione e buona giornata, ragazza distratta:-)
    Dani

  9.  

    @fede: la farina 7F è una farina fatta con sfarinato di grano duro, farina di grano tenero, farro, segale, riso, grano saraceno e mais.
    Ideale per pasta, torte, biscotti e pane. Comunque guarda qui: http://www.mulinomarino.it/prodotti.php#7effe.
    Io ormai uso queste farine per tutto.. la pizza con la Pan di Sempre viene che neanche immagini..
    Uno di questi pomeriggi andiamo a prenderci un pezzo di pizza dal Maestro (bonci) insieme :O)

    @alessandra: ma sì certo.. non devi mica chiedermelo di sbagliare mese!! io lo faccio già di mio.. ogni tanto mi esibisco con queste figure da scema del villaggio globale… :OS però sono felicissima che ti sia piaciuta, perchè per me ogni fotogramma è un momento di puro divertimento in cucina :O)

    @benedetta: io adesso che mi hai scritto questa cosa me ne starò tutta la mattina con l’ espressione gongolante ed un bel sorriso ebete stampato in faccia.. eccchissenefrega di quello che pensano gli altri.. io mi porto nel cuore un complimento grande così!!!

    @daniela: io a vedere le proposte che state pubblicando per l’ MTC mi sento male.. e ogni tanto ci ho pure i crampi allo stomaco (dalla fame/gola).. marò che goduria.. cioè, da oggi il male ha un nome: le proposte all’ MTC :O)
    e poi è vero, povera Ambra.. questi blog cominciano ad assomigliare sempre più alla casetta di Hansel e Gretel…
    Bridget Jones augura una buona giornata anche a te :O) bacio!!!

  10.  

    blog foto ricette superbe, sono contenta di essere capitata qui; grazie anche per la dritta delle farine andrò al link che hai segnalato. è una ricetta da provare assolutamente. buona giornata. mony

  11.  

    Allora l’idea del bicchiere frangipane è geniale! E anche la frolla al miele te la copio subito!
    Purtroppo come ho detto anche io con la frolla all’olio ho avuto brutte esperienze, ma non voglio arrenderdermi :) però la frolla integrale che hai visto anche se contiene burro è leggerissima, te la consiglio sicuramente! Io ho usato la farina 7 cereali del Molino Spadoni. Se la fai mi dici com’è venuta?

  12.  

    bè, in un colpo solo mi sono imparata cose che mai avrei pensato, la gelatina di rose, la crema ai pistacchi fatta in quel modo, le fragole al kirsch, la forma fatta con gli stampi da babà…….insomma, credo che più originale di così non avresti potuto essere…..o hai altre magie nascoste?

  13.  

    E io che speravo di aver eliminato una temibile concorrente…

  14.  

    @dauly: eh si praticamente sembra il bignami della pasticceria.. una specie di 3 anni in uno.. ahah..
    altre magie dici?! bè.. ma anche no.. a meno che non decida di rifare la stessa ricetta bendandomi gli occhi, o legandomi una mano dietro la schiena o recitando la divina commedia mentre amalgamo il tutto… :O)

    @stefania O: io una temibile concorrente?!?! sèèèèèèèèè… Stefà, siamo circondate.. ci stanno attaccando su tutti i fronti, e sono armate di mirtilli, more, mandorle a scaglie (che se ci beccano di taglio ci fanno pure male), creme, cioccolato, petali di rosa e chicchi di caffè… io pubblicata questa vado a nascondermi :O)

  15.  

    Ahahahah! Allora sfiga e sbadataggine portano a buoni risultati… dovremmo approfittarne più spesso!!!
    Ottima anche questa versione…pistacchi e fragole poi stanno divinamente insieme!

  16.  

    Ahahahah! Allora sfiga e sbadataggine portano a buoni risultati… dovremmo approfittarne più spesso!!!
    Ottima anche questa versione…pistacchi e fragole poi stanno divinamente insieme!
    Ti pinno su pintrest, posso?

    •  

      signora mia lei può fare tutto quello che vuole :O)
      sfiga e sbadataggine funzionano alla grande a quanto pare. meglio delle fragole e pistacchi! :O)

  17.  

    Confermo quanto pensato alla prima ricetta….SEI UN GENIO!!!!
    Baci

  18.  

    E che devo dirti, se non che sono meravigliosi!
    E poi mi hai fatto venire una voglia di provare
    a) la frolla al miele (mi manca)
    b) la gelatina di rose
    che non ti dico!
    Eccezionali!!!!

    •  

      la frolla al miele resta un po’ più morbida, quindi considera di tenerla in frigo per un bel po’. il mio frigo surgela praticamente e quindi ci metto poco.. la gelatina alle fragole se ti piace “trasparente” dovrai filtrarla. io non l’ ho fatto perchè mi piace anche un po’ rustica :O)
      bacio!

  19.  

    Ecco.. le fragole!!!! Ma dai cestini ai bicchierini… ma che fantasia hai!!!
    Stepitosi gli abbinamenti. Certosina la pazienza. Geniale l’idea. FIGHISSIME le foto!
    In pratica: mi sa che si vede qui chi vince!
    Nora

    •  

      eh sì mi sà che io ci ho la tendenza a fare le cose complicate.. se non intreccio, non riempio, non faccio porzioni da gnomi non dormo tranquilla :O)

  20.  

    giuro non copio ma…complimentissimi per il tuo blog, le tue ricette, le tue foto …bello , bello bello!
    sono già una tua fans!!! :-))))
    p.s.: goduriosa la tua frangipane!!!

  21.  

    Accipicchia che dolce da urlo!!
    Che dire, che ti copio subito la frolla al miele e pure la gelatina di rose e la crema di pistacchi!
    Golosissimo tutto! :)

  22.  

    come ti capisco! era da giovedì che credevo di avere un corso di pasticceria domenica pomeriggio e domenica mattina mentre preparo mi rendo conto che ho sbagliato pagina del calendario, manca ancora una settimana! cmq questa frolla al miele dev’essere di una goduria unica!!

  23.  

    @lizzy: ..e poi fammi sapere come avrai architettato il tutto!! <3
    @gaia: io grazie al mio tempismo ho perso un corso di cucina con Anthony Genovese (cioè……) perchè credevo fosse la sera e invece era la mattina. ovviamente il corso l’ avevo anche regalato ad un’ altra persona.. quindi ho fatto sì che lo perdessimo tutti e due. cioè, non solo tontolona io, ma mi trascino pure gli altri dietro!!!! O_O

  24.  

    serena, u hai sempre parole bellissime per me, ma ti prego di credermi quando dico che il tuo blog mi piace da matti…sono passata e…si è aperta davanti a me una meraviglia…fragole epistacchi sono un abbinamento squisito che avevo già provato…anche coi lamponi…e poi la versione e la foto sono davvero belle, complimenti!questo mese è un trionfo di pasticceria!

    •  

      ariuccia.. io scrivo quello che penso :O) e comunque hai ragione sul dolce.. domani mi sono imposta un piatto salato prima che mi esca la frangipane dalla borsa!!!!!!!! :OS

  25.  

    Ma daiiii, ma sono bellissimi! E che bel blog! Grazie di avermi condotta qui …. mi piace!!! E le foto….oh mamma…. sono incantata!
    Piacerissimo di conoscerti!
    Un abbraccio
    paola

  26.  

    E questo si chiama creare, belli belli belli, mi piace tutto, dalle fragole al kirsch, alla gelatina alle rose, passando per la panna alla crema di pistacchi…meraviglioso!!!
    Ne voglio un bicchierinoooooo!!!

    ciao loredana

  27.  

    Sono sicura che la tua vena creativa ha tantissimo da dare…il cestino era solo l’inizio…tolto il coperchio ne è uscita una meraviglia!!!Brava Sere!!!! Smack!

  28.  

    uuuu!!! che bella questa variante… ma soprattutto! devo fare assolutamente la gelatina di rose!!! assolutamente! andrò a rubare le rose dal giardino della mia nonna (perchè nel mio giardino sono bellissime… ma non profumano…)! dolce notte!

  29.  

    @Ambra: :O) grazie Ambra!!! per la fiducia nella mia vena creativa soprattutto :O) smack!
    @Serena: beata te Sere… io non potevo neanche avvicinarmi alle piante grasse (indistruttibili) di mia nonna…… :OS comunque sceglile profumatissime le rose che il risultato è ancora più strepitoso! bacione

  30.  

    che spettacolo!!!! mi avevi conquistato con la prima proposta.. ora mi hai definitivamente stregato!!!! bravissimissima!!

  31.  

    A quindi eri tu quella dei cestini di mele! Non avevo collegato! Certo che questa versione non ti sei fatta mancare niente, eh? Pure i pistacchi! Complimenti!

    •  

      sìssìgnora!! la Bridget Jones dell’ MTC questo mese sono io O_O che fortuna eh….
      per il secondo tentativo non potevo assolutamente farmi mancare nulla!!!! come dire… mi sono sfogata :O)

  32.  

    …”mmm..signorina, ma lo sa che lei non è normale? Ah noo glielo aveva detto ancora nessuno? Beh allora sappia che per noi umani lei è un’aliena, proprio come la padrona di casa della torta frangipane..”
    si, perché con queste idee poi com’è che una normale pensa di proporre le sue cosucce normali e creda, non certo di vincere, ma almeno di fare bella figura! E’ un insieme esplosivo, e anche molto bello da vedere :)

    •  

      Cinzia!! ma io non me li merito questi complimenti… siete voi che con le vostre proposte scatenate la fantasia altrui spingendo a rpovare cose mai fatte prima… sto vedendo in giro blog che a furia di cucinare “rosa” sembrano delle grandi big babol..eheh.. un bacione one one!!!

 Leave a Reply

Richiesto

Richiesto