Loving People Through Food
Apr 032012
 

   241  960x720 espri7   Foto
C’ è chi per farsi coccolare va dal parrucchiere, chi si rifugia in un centro benesse tra massaggi, olii profumati e candele, chi esce con gli amici per andare in un luogo che chiamarlo ristorante sarebbe riduttivo.
Io faccio parte della terza categoria di persone, ed Esprì fa parte di quei luoghi magici e un po’ romantici che fanno bene al cuore.
 236  385x310 espri2   Foto  238  385x310 espri4   Foto
Qualche sera fa ho varcato per la prima volta la soglia di questo luogo meraviglioso, dove la prima cosa che colpisce è il sorriso di coloro che ti accolgono, come fossi una di famiglia, come se ti conoscessero da sempre, mettendoti a a tuo agio, pronti a prendersi cura di te.
Poi è impossibile non notare le magnifiche volte in pietra, i tavoli semplici, curati, l’ atmosfera elegante ma accogliente, le sedie ed i tavoli deliziosamente ognuno diverso dall’ altro, i volti degli altri commensali rilassati, sorridenti..
Dalla cucina arrivano solo bisbigli, rumori di pentole e mestoli che ricordano quelli di casa, non c’ è traccia di frenesia, di “comune ristorazione” oserei dire..
Da Esprì non si cucina per servire ai tavoli, per andare avanti con le ordinazioni.
Da Esprì si cucina per amore. Per amare.
 239  385x310 espri5   Foto  240  385x310 espri6   Foto
Gli ingredienti sono semplici, genuini, e quando la “natura” passa attraverso le loro mani è profondamente rispettata, valorizzata, senza troppe manipolazioni.
E’ la cucina del benessere, della leggerezza, è cura per l’ anima ma anche per il corpo.
Emanuela e Fabio organizzano anche dei corsi di cucina, insegnano come preparare dolci senza uova, zucchero, burro ecc ecc.. insomma, mostrano come le strade del gusto siano infinite e come possano essere percorse senza timore, con golosità e in modo sano.
La ricetta di oggi non è mia, ça va sans dire, ma è un piccolo assaggino di cucina naturale… grazie ragazzi!!!
Esprì cucina naturale
Piazza Garibaldi, scalinata centrale
64010 Colonnella (TE)
tel. 0861 700013
 242  960x720 espri8   Foto
La foto è di un uovo fritto “alla carbonara”, qui sotto vi lascio una versione con fonduta allo zafferano e patate.

ESPRI' E L' UOVO FRITTO
Print
Autore:
Ingredienti
  • uova 4
  • patata 1
  • sale 50 gr
  • pepe 50 gr
  • olio
  • PER LA PANATURA
  • uovo 1
  • farina 00
  • PER LA FONDUTA
  • patate 300 gr
  • cipolla 100 gr
  • zafferano ridotto in polvere 2 gr
  • olio EVO 10 gr
  • timo 1 rametto intero
  • sale
  • pepe
  • PER IL PANE ALLE ERBE
  • pane bianco raffermo senza crosta 300 gr
  • erbe fresche 200 gr
  • sale
  • pepe
  • grana
Istruzioni
  1. Preparare la fonduta.
  2. In un tegame a freddo porre l' olio e la cipolla tritata sottilmente.
  3. Far appassire la cipolla, ed aggiungere il rametto di timo intero.
  4. Affettare le patate con una mandolina ed unirle alle cipolle.
  5. Aggiungere un bicchiere d' acqua o più e far cuocere finchè le patate saranno tenere.
  6. Eliminare il rametto di timo ed unire lo zafferano.
  7. Passare il composto al mixer ed aggiustare di sale e pepe.
  8. Passare il composto attraverso un colino in modo da ottenere una fonduta liscia e senza imperfezioni.
  9. Per il pane alle erbe, tritare al mixer tutti gli ingredienti e poi setacciare il tutto così da isolare le briciole più grandi ed ottenere un composto omogeneo.
  10. Lessare la patata e schiacciarla.
  11. Lessare le uova per 5 minuti e 15 secondi in acqua bollente.
  12. Far raffreddare le uove immergendole in un contenitore con acqua e ghiaccio.
  13. Sgusciare le uova delicatamente.
  14. Passare le uova nella farina, poi nell' uovo ed infine nel pane alle erbe.
  15. Ripetere l' impanatura per due volte.
  16. Friggere le uova in olio bollente a 150° per 3 minuti.
  17. Sul fondo del piatto porre la fonduta di patate, una piccola quantità di patata schiacciata e l' uovo fritto.
  18. Macinare un po' di pepe fresco sul piatto e servire.

 

 button print gry20   Foto

Ti potrebbero interessare anche:

La signorina Pici e Castagne

  4 Responses to “ESPRI’ E L’ UOVO FRITTO”

  1.  

    una meraviglia mi propongo di andarlo a visitare era ed e quello che cercavo da tempo “espressione creativita e amore per l’arte di cucinare” 1O e lode

  2.  

    wow che piatti meravigliosi!! sicuramente una serata con i fiocchi! :)

  3.  

    puoi giurarci :O) … e piena di ispirazioni!

 Leave a Reply

Richiesto

Richiesto

Vota La ricetta: