Loving People Through Food
Mar 192015
 
 2885  800x 4519   Foto

Ho pensato tanto se pubblicare un post “così” oppure no.

Mesi, a dirla tutta.

La verità è che mentirei a me stessa prima di tutto se dicessi che si vive di solo cibo.

Ho passato (e passo) tutta la mia vita a buttarmi a capofitto nelle cose, con passione, energia, idee più o meno stravaganti, incoscienza.. come se ognuna di quelle fosse la cosa più importante al mondo. In quel momento. E per i successivi cinque minuti, è chiaro. : )

Volubile e volitiva. Così (mia mamma racconta) sono stata definita dalla suora dell’ asilo che frequentavo. Promettevo bene fin da subito, insomma!

Ho vissuto gli ultimi (non ancora eh!!) 34 anni di passioni, che sono sempre state più o meno durevoli ma sempre ed incondizionatamente appoggiate e sostenute da chi mi vuole bene (non che abbia mai lasciato molta scelta io..).

Da un po’ di tempo mi chiedevo se fosse onesto parlare di solo cibo, se questo blog nato per parlare di cucina non fosse prima di tutto la mia finestra sul mondo, quella finestra sul cui davanzale metto a raffreddare le crostate ma che resta comunque sempre aperta e attraverso cui passa lo scambio continuo di idee e di affetto con le persone speciali che ho avuto la fortuna di incontrare seppur virtualmente.

Come dicevo all’ inizio sono stata indecisa fino all’ ultimo secondo prima di scrivere questo post, ma alla fine devo ammettere che non mi spiace affatto allargare un po’ gli orizzonti, inserire ogni tanto un post dedicato a tutto quello che non è food, condividere gli ultimi acquisti, le ultime belle scoperte, qualche viaggio ed indirizzo utile, le cose che mi piacciono di più.

Ho notato che su Instagram (@piciecastagne) vi è molto piaciuta la mia “primavera monocromatica”, così ho pensato di celebrare questo nuovo inizio con un post dedicato ad alcune cosine acquistate online e di cui anche in privato mi avete chiesto!

Vi lascio alle foto e per i credits trovate il link a fondo pagina.

 

 2876  600x la redoute abito   Foto

Questo so già per certo sarà uno dei miei abiti preferiti per la primavera che sta per arrivare, magari con un golfino color panna in misto lana ed un paio di ballerine.. ed in estate con i sandalini di Lazzari qui sotto già mi imamgino camminare sul muretto del lungomare..

 2877  600x la redoute camicia   Foto

La camicia con il fiocco  che fa tanto vintage mi è sempre piaciuta da matti, questa poi è di un cotone leggero leggero ed ha un grazioso colletto peter pan!

 2878  600x la redoute gonna   Foto

Ecco, figlia degli anni 90 e dell’ incubo delle gonne a portafoglio che si aprono alla prima folata di vento! Questa gonna di leggerissimo jeans invece è un “finto” portafoglio nel senso che è cucita e quindi addio spacchi pericolosi!!

 2879  600x laredoute abito jeans   Foto

Sempre di jeans ho scelto di acquistare questo abito dalla linea morbida, molto comodo dato che io non amo affatto gli abiti stretti e fascianti (siamo onesti, sembrerei un salamino..) e con il colletto lavorato a contrasto.

 2880  600x lazzari bag   Foto

Uno dei pezzi forte della mia primavera\estate sarà sicuramente la cartellina anni ’60 di Lazzari.

L’ ho acquistata anche in nero e sto cercando di tenere ferme le mani per non acquistarla in TUUUUTTI i colori disponibili! Semplicemente la stra-adoro.

 2881  600x lazzari shoes   Foto

Anche questi meravigliosi sandalini sono di Lazzari: aria vintage, colore vivace, ottima qualità della pelle e made in Italy. Ora, cosa gli manca? Nulla!!

 2882  600x salopette la redoute   Foto

La salopette. Questa è la quarta che acquisto dall’ inizio dell’ anno. Quindi in media fa più di una salopette al mese : ) Tuttavia dalla mia parte ho la scusante che due sono in velluto e l’ altra è nera.. quindi la più classica mi mancava! Il jeans è leggero e la salopette veste comoda. Per evitare l’ effetto “ragazza di campagna” (che pur mi piace) in città penso di metterla con un paio di ballerine ed una camicina di pizzo.. poi nel week end via di camicia a quadrettini vichy!

 2884  600x la redoute blusa   Foto

Infine una camicia di quelle che piacciono tanto a me, leggera e con un taglio morbido (c’ è una leggera arricciatura sotto le spalle), ideale da portare fuori dai jeans ed un po’ sbottonata come nella foto!

Photo credits: abiti, camice, gonna, salopette La Redoute - sandali e borsa Lazzari

 

 button print gry20   Foto

Ti potrebbero interessare anche:

La signorina Pici e Castagne

  22 Responses to “ I Love Shopping : : CELESTE”

  1.  

    Invece hai fatto benissimo! Io sono arcistufa di vestire di nero causa il sovrappeso e vedere una ventata fresca come la tua mi ha fatto proprio bene! Lo sai che adoro il turchese? Quindi siamo quasi sulla stessa lunghezza d’onda…
    Un bacio :)

    •  

      ecco vedi? tu mi fai sempre sorridere.
      Io no nsono certo una silfide come le ragazze nella foto ma ti assicuro che questi abitini sono aaaassolutamente deliziosi e portabilissimi anche con qualche chiletto in più!
      baci signora mia!

  2.  

    mi piace l’azzurro da sempre e quest’anno il jeans va moltissimo, comunque vado a periodi coi colori, il rosa è una mania recente. Bellissima la borsa-cartella! ciao!

  3.  

    Hai fatto davvero strabene! E soprattutto con un mood più vicino a chi, magari non è una bloggerfashionvictimoaddict ;) Volevo chiederti se i vestitini e le camicie vestono regolarmente o “abbondanti”…grazie!
    Ps davvero piacevole leggere e soffermarsi sul tuo blog

    •  

      eccomi! scusa il ritardo!!!
      grazie Tere!!!
      gli abitini vestono comodi, l’ultima camicia pure, mentre la camicia con il fiocco veste ragolarmente!
      sono contenta che il blog sia un respiro piacevole da prendere durante la gironata : )
      baci!

  4.  

    Mi piace tutto!! :D

  5.  

    ciao, a me piacciono soprattutto il primo vestito e l’ultima camicia …. ma è tt carinissimo, bello vedere un post diverso, ci racconta qc in più di te ,,,, grazie, un abbraccio *___*

  6.  

    Apprezzo molto i blog “vari”, forse perchè stufa della regola “bisogna avere una specificità fissa”.
    E i tuoi acquisti sono la primavera condensata in accessori *.*
    Invidia :)

    Alice

    •  

      eheh i blog “vari” mi fa sorridere parecchio.
      Non so, da una parte la “specializzazione” in qualcosa mi ha sempre affascinato, dall’ altra pensare di chiudermi in qualcosa mi spaventa un po’.
      Così ogni tanto un post diverso… : )
      bacione!

  7.  

    Bellissimo il tuo post e ricco di idee. Mi piacciono moltissimo i sandali di Lazzari ed è deliziosa la sottana a portafoglio di jeans. Mi piace molto questa ‘variaizione sul tema’ che hai proposto nel tuo blog, non si vive di solo cibo! Ciao.

  8.  

    Sere, Sere, secondo te una che guarda incantata una vetrina con una casacchina rosa antico e nota tutte le maglie a righe che passano, oltre che i tatuaggi che spuntano dalle ballerine senza calze anche in inverno, può o non può approvare questa scelta? ;-) Se poi guardi il mio Pinterest, le cartelle-droga per me sono tre: food (ovviamente), moda e arredamento… quindi è verissimo che non si vive di solo cibo e che alla fine il senso è uno: cercare bellezza ovunque, dove si può trovare! Quindi sappi che già amo questi nuovi post, i nostri gusti sono molto affini e iniziare dal celeste – quindi dal mare o dal cielo – è stato un ottimo debutto!
    Sottinteso che quando ci rivedremo andremo a cercare insieme tanti spunti e saccheggeremo i negozi di idee! :-)
    ps: e parliamo di quelle scarpe, suvvia, parliamone…

  9.  

    Ciao, uffà ma perché voi foodblogger siete tutte belle, magre, con lo smalto preciso preciso le fotografie stupende gli acquisti molto “primavera”e sembra che viviate in un mondo fantastico…….. non mi fraintendere sono contenta che riusciate in tutte queste cose in questa maniera così naturale e brave!!!!!!!!!!!!!

    •  

      Ciao Andrea, ma.. ma… oh dove le hai viste le food blogger così???? Al più una fashion blogger potrebbe corrispondere alla tua descrizione! Se può aiutarti a vederMI con un maggior senso di umanità, ti confesso che io passo i week end a mettere sotto sopra la cucina, a rassettare tutto che neanche Cenerentola (e bada che io non posso avvalermi dell’ aiuto “fata turchina”) per poi aspettare una buona luce e fotografare qualcosa che il più delle volte si raffredda. Se spendo tempo per creare un post “bello” lo faccio per dare a voi che leggete cose altrettanto “belle” da guardare, sognare, da cui lasciarsi ispirare. Tutto ciò ha un presso, ed il prezzo è proprio mangiare una minestra non proprio calda, una pasta che dopo che hai messo a posto tutto quasi si incolla alla forchetta ecc ecc.. Nulla è “a costo zero”, ahimè. Lo shopping lo faccio spesso online perchè è più il tempo che passo a far commissioni che quello che passo per vetrine ed il mio smalto.. ok, lo ammetto, sono una molto fissata sull’ ordine e la cura di se stessi. Dedicarsi del tempo è fondamentale, fosse anche solo trovare due minuti due per regalarsi qualcosa di nuovo.
      Insomma, guardarsi attorno dovrebbe servire solo a prendere un po’ di ispirazione e allargare orizzonti e perchè no migliorarsi un pocbino (io sono sempre mooolto critica nei confronti di me stessa), ma non deve assolutamente farti sentire inadeguata per quanto capisco bene (perchè capita anche a me!!!!!) che possa accadere.
      Scegli una ricetta, preparati una colazione speciale, solo per te o per le persone a cui vuoi bene, fai che il prossimo week end sia un’ occasione per festeggiare e non apsettare che ci sia un’ occasione per farti un piccolo regalo.
      Ogni giorno sei viva e devi festeggiare e circondarti di cose belle. I blog, le foto, i video, sono solo la lista di cose (di tutte quelle che si aggiungono a quelle che hai soto gli occhi) tra cui scelgiere.
      un abbraccio
      Serena

  10.  

    ehi signora P&C è un po’ che non passo ma grazie a Facebook riesco sempre a dare un’occhiata a quello che combini. Hai fatto bene a pubblicare un post extra cibo e con i tuoi modi garbati e la tua ironia, potresti anche scrivere l’elenco del telefono che mi fermerei a leggerlo :-)
    E poi hai il tuo stile che non è MODA ma sicurezza nel aver compreso quella che sei dimostrandolo anche come ti vesti. Io invece sono l’antimoda per eccellenza, me ne andrei in giro tutto il tempo con jeans e scarpe da tennis ed è almeno da 10 anni che non indosso una gonna. Ma forse anche io ho un mio io interiore che mi dice quello che devo indossare :-)
    Sempre stata molto maschiaccio e poco femmina.
    Ti do un bacione
    PS: sul commento di Andrea un po’ lo condivido: ammettiamolo, nell’ultimo anno le foto sono piene di mani con unghie laccate ma che a dirla tutta mi fanno anche un po’ senso mentre impastano, un po’ come quando lo vedo fare con anelli e bracciali. :-)

    •  

      e questo pure è vero, infatti io non sono in disaccordo con Andrea, anzi! solo mi spiacerebbe se certi post-foto-parole contribuissero a dare SOLO l’ idea di una vita perfetta che non potrebbe (credimi..) essere più lontana dalla perfezione e dall’ ottimizzazione dei tempi…
      e condivido anche il “senso” che ti fanno le madonne ingioiellate che impastano : )))
      sto pensando se scrivere l’ elenco del telefono…. eheheheheheheh. scherzo!!!! però se mi sentirò ispirata può darsi che qualche altro post frivolo lo scrivo, considerato che è piaciuto tanto!
      ciao maschiaccio, ti mando un bacio grande!!!

  11.  

    Per la modica cifra di? sei uno spettacolo potresti scrivere anche del tempo e saresti bravissima e interessante lo stesso. Ma quando uno ti adora ti adora ……

    •  

      ah!! su La Redoute i prezzi sono mooolto modici, considera intorno a 20-30 euro a capo.
      Lazzari ha prezzi un pochino più alti, ma la qualità è indiscutibile e li valgono tutti. Voglio dì, una si dovrà pur gratificare in qualche modo o no? : ))))
      mi ci vedo a parlare del tempo.. potrei farmi chiamare Colonnello… : )) eheheheh…
      baciiiii signora mia!
      e portati l’ ombrello che oggi preveo pioverà. : ))))))))))))

 Leave a Reply

Richiesto

Richiesto